The new project... alone, but never alone

English

Luca BASH - Keys of Mine

Stacks Image 151
After the CMYK project (4 Acoustic EPs in the 2015), Luca Bash selected 10 songs from this project and, in June 2016, he sent them to the drummer, Alessandro Cioffi, in order to play those songs without any musica direction. In summary, Luca Bash wanted to leave him free to play, no matter about the final result. So Alesandro Cioffi did. Then, after acquiring the drums tracks, the package was sent to the Bassman, Ric Ascani, and he did the same. As well, keyboards (Matilli) Guitar (Pes) and Sax (Duilio) worked in the same way. For the last musician registration, Luca rented a flat in Milan to host all the band members to record footage you can see in this project videoclips. This was the first chance for everyone to have time together after 5 years. The funny thing is that everything was following a masterplan exclusively designed and known by Luca.

Luca starter recording his vocals in Rome, with the help of Francesco Lo Cascio and Annachiara Zincone, luca's ancestral friend and back vocalist. Her alias is 'Enni', and she is deeply involved in the roman indie songwriting events and creations. In this project luca's intention was to add also tracks never edited in 2009 by the band BASH, including the David Gecios's back vocals, and a track from CMYK. The intention was to design a trace of the last years songwriting effort. Everything dedicated to his band and friends.
Stacks Image 155
The whole projects, titled in english "Keys of Mine" is an album with 15 tracks: 10 from 2017, 1 from 2015, 3 from 2009 and one from 2008. This project is published in two languages, english and Italian, titled "Oltre le Quinte" in Italian. Its videoclips is a way to represent the reality, with Luca playing in and empty theatre in front of projecting the bash reunion and ita bans playing the songs. The coverart, on the other side, is a wall keys holder which inherits the concept of friends as keys for the inner passion of songwriting, crucial for luca to realize is music and dreams. That's the reason why the "Keys of Mine" title.
Everything has been done following the track to dedicate all this stuff to them, his musicians and friends. The reason is simple: despite a person would partecipate to a project to hope that something may happen or for a desperate attempt of being a part of a production, they were the only persons who, by playing and loving luca's songs, let this things get real, giving luca the shape he desired to have: a stupid artist who cannot skip living without sharing what makes him happy.
1_Backstage
2_Beyond the Screen
3_Your Tomorrow
4_Paradise Cafè
5_Forever Like Asleep
6_The Sun's Everlasting Smile
7_Women's Way (Nu Shu)
8_Forever Like Asleep
9_Black Swan's Walls
10_Jekyll & Hyde
11_Crumblin' Lover
12_Millennium Idiot
13_In My Place
14_Love & Lust
15_Upwind
Stacks Image 172

Italiano

Luca BASH - Oltre le Quinte

Stacks Image 11
Dopo il progetto CMYK (4 EP Acustici del 2015), Luca Bash selezionò 10 canzoni dai sui ultimi EP e nel giugno 2016 li inviò prima al batterista, affinché egli suonasse questi pezzi senza alcuna indicazione o indirizzo. In sintesi, Luca Bash voleva che li suonasse come egli li sentiva. E così Alessandro Cioffi fece. Fu poi il turno del Bassista a Barcellona, e così Riccardo Ascani fece, come successivamente le Tastiere, Alessandro Matilli, e la chitarra di Giovanni Pes. Quando fu il momento del Sax, Duilio Ingrosso, Luca affittò una casa a Milano, dove registrava dal suo amico Alex Chiodini, a prese un biglietto aereo per ognuno dei suoi amici. Registrarono il Sax e, per la prima volta dopo 5 anni. E fu l’occasione per registrare qualche ripresa video della Réunion. Tutto era parte di un masterplan che nessuno conosceva.

Luca iniziò a registrare le sue voci a Roma, con l’aiuto di Francesco Lo Cascio e Annachiara Zincone, sua ancestrale amica e ora corista. Con il nome artistico di Enni, Annachiara e la sua voce sono parte viva del panorama cantautorale indie italiano.
Oltre ai 10 brani, Luca Bash aveva intenzione di inserire tre brani inediti del 2009, con i cori dei David Gecio, un brano del 2006 e un brano acustico di lui e il suo amico Pes. Tutto poi mixato dal grande Alex chiodini, lo chef che, stellato o meno, ti fa leccare i baffi non appena mette le mani su un mixer.
Stacks Image 15
Tutto il progetto è un CD di 15 brani, di cui 10 del 2017, 1 del 2015, 3 del 2009 inediti e 1 del 2006, scritto in due lingue (italiano e inglese) e conseguenti due produzioni. L’LP in inglese è intitolato “Keys of Mine”, mentre in italiano si chiama “Oltre le Quinte”. I video, oltre a riprendere l’incontro reunion di Milano, è fatto di riprese indipendenti dei musicisti i quali compongono un video proiettato in un teatro vuoto mentre Luca canta, simulando la sua solitudine casalinga. La copertina invece ritrae un appendichiavi a muro dove ogni portachiavi è stato composto al fine di rappresentare ogni suo musicista e amico (da qui il titolo Keys of mine).
Tutto è fatto come dedica a loro, ai suoi amici, ai suoi musicisti. Il motivo è semplice: per quanto una persona possa partecipare ad un progetto per sperare che succeda qualcosa o per tentarle tutte, loro sono gli unici che con un semplice gesto quale suonare e amare le sue canzoni, hanno di fatto reso possibile il dare una forma a quello che Luca semplicemente è: uno stupido artista che non ce la fa a rassegnarsi a vivere senza fare ciò che lo rende felice.
1_Dietro le Quinte
2_Giorni Così
3_Il tuo Domani (Duetto con Enni)
4_Cafè Paradiso
5_Tu Non Sai
6_Come il Sole
7_Nu Shu
8_Candide Bugie
9_Tre e Non Più Tre
10_Dr. Hyde
11_Swing Lover
12_L’Idiota
13_Al Posto Mio
14_Per Non Dire No
15_Controtempo
Stacks Image 26